Come un ex guardia della sicurezza trasformo’ le sue abilita’ di sarto in una fortuna.

1363
mombasa tessile

Una seconda vita

Fredrick Mutua Mulinge, 70 anni, è venuto a Mombasa come allievo alla Scuola Superiore di Aga Khan nel 1967. Dopo aver completato la scuola secondaria, invece di tornare a casa a Kitui, Mulinge ha deciso di lavorate come guardia di sicurezza per due anni.

“Non mi sono stabilito, sono andato a cercare un lavoro a Umoja Clothing, un’azienda che fa’ uniformi.Ho lavorato per sei mesi. Mi sono poi iscritto al Mombasa Garments dove ho lavorato per cinque anni “.

“Dopo aver imparato tutto sulla sartoria, ho deciso di aprire la mia azienda lo stesso anno che ho lasciato Coast Uniform”.

Subito dopo affittò macchine per cucire e aprì la Mombasa Uniforms Limited in un piccolo negozio a Mwembe Tayari.

Tre anni dopo i suoi due lavoratori stavano cucendo uniformi per 10 scuole nella città costiera.

“Non avevo capitale. Tutto quello che avevo era preso in prestito. Ho detto ai miei lavoratori di essere pazienti con me. Il denaro ha cominciato ad arrivare diversi mesi dopo, aver attratto clienti “.

Quando il commercio cresceva, il sig. Mulinge ampliò il suo negozio e forniva tutti i tipi di uniformi; Dalle scarpe ai calzini ai sacchi per scuole materne, primarie, scuole superiori e studenti terziari. Ha anche fatto uniformi per le aziende. Oggi Mulinge ha 18 filiali e 400 lavoratori a livello nazionale.

Ha un laboratorio a Mombasa. Fornisce materie prime di alta qualità dalle aziende locali.

Ho filiali a Malindi, Kilifi, Ukunda, Kinango, Mariakani, Voi, Makindu, Makueni, Kitui, Machakos, Uasin Gishu, Webuye, Kitale, Bungoma, Kakamega, Busia e Kisumu. La mia azienda è cresciuta grazie a clienti fedeli.

Gli italiani provenienti dall’alto ci hanno spinto ad aprire più punti vendita nelle zone rurali “.

L’economia è cattiva

Ha invitato i keniani a costruire le imprese locali attraverso l’acquisto di beni prodotti localmente.

“A volte importiamo materiali ma sono falsi, quindi ho deciso di attenermi a quelli prodotti localmente.

” Questa attività ha soddisfatto tutte le mie esigenze. I miei figli sono in Canada e in Sudafrica. Non avrei raggiunto l’abilità senza sartoria. Ho portato i miei cinque bambini nelle migliori scuole “. Ha esortato i giovani a provare la loro mano nell’imprenditorialità:

“Stabilisci dove sei bravo e usalo per guadagnarti da vivere; Sia sportiva, artigianale o artigianale.

“Centinaia di studenti e dei loro genitori si affollano nei miei negozi. Noi gestire più di 10.000 clienti a Mombasa quando le scuole si aprono. Il mio prezzo è un po ‘alto a causa della buona qualità “.

articolo tradotto da: http://www.businessdailyafrica.com/