Rossi: “In Texas ho un conto in sospeso”

1311

Valentino Rossi si appresta a vivere il terzo GP del 2017 e l’appuntamento di Austin potrà essere molto importante per il nove volte campione del mondo del team Movistar Yamaha. Il Dottore arriva da due GP molto positivi; soprattutto le gare, concluse sul podio come epilogo però di due fine settimana complicati. Un po’ tutto il precampionato di Rossi è stato in salita, ma nelle domeniche di Losail e di Termas de Rio Hondo il numero 46 ha messo in pista il meglio. Valentino è secondo in classifica iridata ma al COTA il recente passato del pilota Yamaha non è stato brillante: la gara del 2016 finì con una caduta. Rossi, oltre all’obiettivo personale di continuare ad altissimo livello la sua 22esima stagione mondiale, con Viñales potrà contribuire a far raggiungere alla Casa di Iwata il prestigioso traguardo delle 500 vittorie.

Valentino Rossi: “Sono contento di essere in Texas, mi piace molto la pista di Austin. Le prime due gare della stagione sono andate bene e spero di migliorare le mie prestazioni sin dei primi giorni di prove. Abbiamo tanto lavoro da fare e confido molto nella mia moto e nella scuderia. Il COTA è una pista difficile e mi piace molto. Ho un conto in sospeso con questa pista perché l’anno scorso ho fatto bene fino al warm up ma poi la gara non si è conclusa nei migliori dei modi. Quest’anno voglio rifarmi. Mi piace molto l’atmosfera che circonda questo appuntamento, vengo in America sempre molto volentieri”.