Vietate definitivamente le buste di plastica in Kenya

1624

Il Kenya si attrezza al bando dei sacchetti di plastica

Era una grande notizia che il governo del Kenya attraverso il Ministero dell’Ambiente e delle Risorse Naturali in un bollettino di pubblicazione n. 2356 vietava l’uso, la fabbricazione e l’importazione di tutte le borse di plastica. Questa è una chiara indicazione che anche le nostre chiamate richiedono un divieto di plastica Borse non era inutile. Il Kenia da molto tempo ha sofferto notevolmente dagli effetti negativi dei sacchetti di plastica; Hanno causato l’intasamento di scarichi e fiumi che hanno contribuito a inondazioni in diverse parti del paese, sono stati accusati di uccidere animali marini e domestici e anche essere motivi di allevamento per la malaria causando zanzara tra molti altri mali.

La spazzatura di plastica rende terribile il nostro ambiente e poiché non siamo pronti a cambiare la nostra mentalità nei confronti di scarti spenti e cattivi sistemi di gestione dei rifiuti solidi, dobbiamo inghiottire la pillola amara.

Un recente rapporto del Forum economico mondiale ha affermato che entro il 2050 se non cambieremo i nostri modi ci saranno più sacchetti di plastica nell’oceano che i pesci.

Questo è abbastanza allarmante e il passo e la direzione che il Kenya ha adottato contribuirà notevolmente a mitigare questo problema globale. È pertanto importante che tutte le nazioni impongano divieti ai sacchi di plastica monouso e persino alle tazze e cannucce monouso più ampie e credimi, non moriremo una volta che accada.

Ci sono molte borse alternative rispettose dell’ambiente che possiamo usare per il nostro uso quotidiano, comprese borse di stoffa, sacchetti di carta e sacchetti di sisal, sarebbe pertanto fallace per chiunque affermerebbe che i keniani soffriranno per la mancanza di borse alternative per l’imballaggio.

L’ambiente è la nostra casa che dobbiamo lavorare insieme per conservarla sempre, per essere consapevoli di ciò che abbiamo inserito per la nostra generazione e per il futuro generazione. Oggi il nostro pianeta sta attraversando tempi molto difficili a causa dell’avidità dell’uomo a beneficiare e non prendersi cura di essa.

Dovremo lavorare insieme per sconfiggere gli uomini d’affari egoisti che lavorano giorno e notte per sconfiggere questa nobile idea la cui ora è arrivata.

Insieme assicureremo che il divieto sia attuato alla lettera. Spero che tutti gli imballaggi in plastica monouso, siano essi borse per la spesa o quelli che avvolgono pane e zucchero, dovranno affrontare la stessa ascia. Non possiamo permetterci di escludere altri che siano ugualmente inquinanti.

I produttori di alimenti e prodotti non alimentari dovrebbero iniziare a prepararsi per il grande turno prima che il tempo raggiunga il loro tempo, in definitiva è per tutti i guadagni.

È perciò la mia gioia che i sacchetti di plastica siano stati banditi in Kenya.

Tradotto da un articolo dello https://www.standardmedia.co.ke